Il parquet non è un semplice rivestimento per il pavimento: rappresenta un elemento di interior design molto richiesto. Il legno è da sempre un materiale personalizzabile, infatti il parquet può presentare un gran numero di finiture. Ha una durata garantita nel tempo, una grande resistenza all’usura, ed è a tutti gli affetti, un eccellente isolante termico e acustico. Vediamo adesso le diverse tipologie di parquet padova.
Parquet in legno massello
Questa tipologia è la più pregiata in quanto è realizzata interamente con legno nobile. Il prezzo varia in base al tipo di legno, allo spessore e alla finitura. Tra i suoi vantaggi vanno menzionate le sue proprietà isolanti, infatti dato lo spessore, può essere un ottimo isolante termico e acustico.
Parquet con supporto
E’ composto da diversi strati di legno e in questo caso, solo quello più esterno è costituito da legno nobile. Gli strati sottostanti sono costituiti solitamente da: legno di pioppo, larice o betulla e servono a dare stabilità ai listoni. Sicuramente è un ottimo compromesso qualità/prezzo infatti, i costi per la posa sono inferiori e può essere levigato e portato a nuovo.

Parquet laminato
Il laminato è più resistente di qualsiasi parquet. Presenta una struttura a più strati derivati dal legno e nella parte più esterna, è presente una decorazione che riproduce il motivo del legno. Con questo materiale è possibile dare l’effetto del parquet con costi nettamente inferiori. Sicuramente la messa in posa è più semplice e non subisce variazione di colore, come invece accade per il parquet.

Finto Parquet
Il finto parquet non è altro che PVC, un materiale sintetico con cui è possibile creare pavimentazioni con venature identiche a quelle del legno. E’ impermeabile, facilissimo da pulire e non risente di deformazioni o “gonfiori” causati dall’acqua. Per le sue caratteristiche è perfetto per la pavimentazione del bagno.

Il futuro del mobile su misura

Qual è il futuro del mobile? Carta e nastro adesivo. Almeno questa è la soluzione proveniente dal progettista bulgaro Petar Zaharinov, la cui ultima linea di mobili è realizzata interamente ed esclusivamente da queste due componenti. Da sempre ispirata da enigmi e “cose che sembrano impossibili”, introduce un modo semplice di attaccare gli aerei insieme con del nastro adesivo in un modello di scacchi, che gli permette di creare robusti tavoli pieghevoli, scrivanie, sedie, libro scaffali, letti, e anche silos di immagazzinamento.

“Volevo provocare chi pensa che l’unico futuro possibile è super high-tech, con l’intelligenza artificiale e wi-fi integrato in ogni cosa. Penso che questa sarà solo una parte di esso. L’altro sarà estrema semplicità e personalizzazione. Non credo che la gente smettere di usare mobili massicci, ma per la persona moderna che viaggia molto e cambia la loro posizione ogni pochi anni, questa potrebbe essere una grande soluzione.”

Il risultato è creativo, innovativo e pratico. TapeFlips possono adattarsi facilmente – risistemare le parti che si dà nuove impostazioni, consente di regolare le dimensioni (per esempio, l’altezza di una scrivania o una sedia), e risparmiare spazio. I pannelli di carta sono leggeri, impermeabili, e il proprietario può facilmente stampare i modelli su di loro. Il nastro si comporta come cerniere e garantisce un angolo di rotazione di 360. Per quanto riguarda la durata, Zaharinov dice che una sedia, per esempio, è stato testato per contenere fino a 100 chili, ma come nastro è cruciale per la durevolezza, la sua squadra ha in programma di sviluppare il proprio marchio al fine di garantire la qualità di ogni pezzo.

L’artista per la realizzazione dei mobili su misura a Padova si affida a: http://piransigfrido.it/showroom/