Friday, 17 Aug 2018

Com’è strutturato un brief pubblicitario? 

Il brief pubblicitario è un documento redatto generalmente dall’account o dal responsabile di progetto che raccoglie le informazioni ricevute dal cliente per realizzare una campagna pubblicitaria. Un buon brief, ben scritto e dettagliato, può determinare il successo di un’agenzia pubblicitaria. Sebbene la struttura del brief vari da un’agenzia all’altra, le informazioni da chiedere al cliente sono le seguenti. 

 Background: qui sono riportate tutte le informazioni riguardante il prodotto, la marca, la storia e la filosofia aziendale, il posizionamento, le strategie di marketing e di comunicazione, la concorrenza, il mercato di riferimento e il consumatore tipo. 

 Obiettivi: ovvero qual è lo scopo che si vuole raggiungere che deve essere ben chiaro in modo tale che l’agenzia pubblicitaria roma valuti le strategie migliori. Queste finalità sono sia legate alla strategia di marketing che si vogliono mettere in atto, sia anche ai risultati di comunicazione che si vogliono raggiungere. 

 Target: stabilire il pubblico a cui si intende rivolgere la campagna pubblicitaria in modo tale da acquisire le informazioni anagrafiche, geografiche, socio-economiche e attitudinali del consumatore tipo. Bisogna inoltre tener conto se la pubblicità è rivolta solo a individui o anche a istituzioni pubbliche o private e ad altre aziende. 

 Sintesi del progetto: è il lavoro commissionato dal cliente all’agenzia pubblicitaria. Qui è bene limitarsi a riportare la richiesta del cliente, senza dare spunti o proporre soluzioni creative e strategiche. 

 Stile della comunicazione: stabilisce il tono che la comunicazione deve avere per colpire il target individuato. Si può decidere che una pubblicità debba essere istituzionale, ironica, dissacrante, commovente, interattiva, essenziale ecc. 

 Canali media: l’azienda e l’agenzia pubblicitaria si devono accordare anche sui mezzi di comunicazione da utilizzare per veicolare la campagna e raggiungere ottimamente il target. 

 Budget e tempistica: indica la somma che è stata messa a disposizione per la campagna pubblicitaria e le tempistiche per ultimarla.