Thursday, 13 Dec 2018

Portone sezionale: di cosa si tratta?

Un portone sezionale (denominato anche porta garage) è un portone che prende il suo nome dalla struttura della porta che è divisa in sezioni orizzontali che in fase di apertura si solleva verso il soffitto rimando parallela al soffitto. Le sezioni orizzontali sono formate da doppie lamelle di 12-15 mm con in mezzo schiuma di alluminio. Quest’ultima ha il vantaggio di essere riciclabile e fonoassorbente e ignifuga. Il nome del portone sezionale deriva proprio dalla sua struttura divisa in sezioni orizzontali che permettono alla porta di piegarsi, scomparendo nel momento dell’apertura in modo parallelo al soffitto.

Spesso la struttura interna è realizzata con materiale fonoassorbente e ignifugo, in modo da garantire un buon isolamento e la massima sicurezza. Quali sono le differenze fra portoni basculanti e portone sezionale? La principale differenza è che il portone sezionale non deborda. Ossia, al contrario del portone basculante, il sezionale quando è aperto scompare completamente dalla vista perché si allinea al soffitto e non sporge dal profilo della facciata, ma soprattutto non sporgendo in fase di apertura aprendosi perfettamente in verticale, evita pericoli di collisione e urto contro eventuali macchine parcheggiate a ridosso, con passanti o magari con bambini che passano in bicicletta come spesso succede nei condomini.

Il portone sezionale si apre verticalmente scorrendo verso l’alto e vengono a posizionarsi parallelamente al tetto del garage, risparmiando spazio. Grazie a questo principio costruttivo offre massimo spazio sia all’interno che all’esterno del garage. I portoni sezionali da garage si adattano a ogni apertura e offrono fino a 14 cm di larghezza di passaggio in più rispetto ai portoni basculanti. Inoltre vantano una perfetta tenuta perimetrale grazie alle guarnizioni ad elasticità permanente resistenti agli agenti atmosferici. Rispetto ad altre tipologie di serramenti, il portone sezionale presenta quindi alcuni vantaggi: prima di tutto non deborda e quindi, rispetta l’aspetto estetico dell’edificio scomparendo nel momento dell’apertura.